"Non toccarli con le mani, è tossico", dottoressa mette in guardia sui rischi degli scontrini

“Non toccarli con le mani, sono tossici”, dottoressa mette in guardia sui rischi degli scontrini

La dottoressa Giulia Gandolfo, in un video sui social, ha spiegato perché toccare gli scontrini con le mani può essere tossico.

Ogni giorno, in media, tocchiamo uno o più scontrini con le mani. Quando andiamo al supermercato, facciamo rifornimento di benzina, facciamo shopping e  prendiamo un caffè al bar, dopo aver usufruito di un servizio o acquistato un bene, otteniamo in cambio dei soldi lo scontrino. L’emissione di questo documento fiscale attesta l’avvenuto pagamento di un bene o di un servizio ed è obbligatoria salvo rarissime eccezioni.

Così, ci troviamo spesso a fine giornata con tantissimi scontrini tra le mani. Li controlliamo, li buttiamo, li conserviamo nel portafogli. Sono tante le operazioni che compiamo con gli scontrini e sempre usando le nostre mani. Il contatto della pelle umana con la carta termina di cui sono fatti gli scontrini, però, potrebbe causare dei danni alla salute. La dottoressa Giulia Gandolfo, specializzata in salute ormonale, in un video sui social ha spiegato perché gli scontrini sono tossici e quali sono i rischi per la salute.

@

♬ –

Toccare gli scontrini con le mani: i rischi per la salute

La dottoressa, nel filmato, spiega che gli scontrini sono altamente tossici a causa dei prodotti chimici con i quali sono prodotti. Ecco perché i documenti fiscali non vanno gettati nella carta, come pensano in tanti, ma bensì nel bidone dell’indifferenziato. In particolare, questi prodotti chimici possono alterare gli ormoni. La dottoressa pone l’accento su due sostanze: il bisfenolo A (BPA) e il bisfenolo S (BPS). L’assorbimento di BPA e BPS nel corpo, continua la specialista, è assolutamente da evitare. Infatti, il BPA, passando nel corpo al contatto della mano con lo scontrino, può imitare gli estrogeni e interagire con i suoi recettori, scatenando la dominanza estrogenica che può provocare aumenti di peso, gonfiore e mestruazioni irregolari. 

"Non toccarli con le mani, è tossico", dottoressa mette in guardia sui rischi degli scontrini
La dottoressa spiega quali sono i rischi se si toccano gli scontrini con le mani

La soluzione della dottoressa è netta: evitare di toccare gli scontrini con le mani e di conservarli nel portafogli. Se proprio non si può fare a meno di toccarli, è consigliabile usare dei guanti protettivi per evitare il contatto diretto della carta termica dello scontrino con la pelle della mano. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che l’esposizione al BPA può avere effetti tossici sull’organismo. Ma soltanto in dosi molto elevate che non hanno nulla a che vedere con il toccare uno scontrino al giorno per pochi secondi. Il rischio, quindi, è veramente minimo. Ma, come si dice, prevenire è meglio che curare. E tu, continuerai a toccare gli scontrini oppure no?

LEGGI ANCHE: Roma, lo scontrino del pub ha un insolito supplemento: “Una truffa vera e propria”

Lascia un commento