Gli Internazionali di Roma sono alle battute finali: chi vincerà l'ATP 1000 secondo l'Intelligenza Artificiale

Gli Internazionali di Roma sono alle battute finali: chi vincerà l’ATP 1000 secondo l’Intelligenza Artificiale

Gli Internazionali di Roma di tennis sono alle battute finali: ecco chi vincerà l’ATP 1000 secondo l’Intelligenza Artificiale.

Siamo ormai giunti alle battute conclusive di uno dei più strani tornei di tennis degli ultimi tempi. I top 4, una volta arrivati ai quarti di finale, sono già tutti fuori. Sinner (numero 2 del mondo) e Alcaraz (numero 3) per problemi fisici non hanno neanche iniziato la propria avventura sulla terra rossa di Roma. Djokovic (numero 1) è uscito inaspettatamente ai sedicesimi, sconfitto dal cileno Tapilo (numero 26). Medvedev (numero 4), invece, ha abbandonato il Foro Italico agli ottavi, piegandosi allo statunitense Paul . Ci troviamo, quindi, in una situazione piuttosto anomale per un ATP 1000. A questo punto, può succedere davvero di tutto. E non è da escludere una vittoria inaspettata.

In questo contesto, abbiamo deciso di chiedere all’Intelligenza Artificiale, chi sarà il tennista, tra quelli rimasti in gara, che avrà la meglio e alzerà la coppa. Abbiamo fornito a ChatGPT, l’IA di OpenAI, tutti i dati necessari (classifica ATP, andamento nel torneo, condizione fisica) di tutti e 8 i tennisti ancora in gara e questo è stato il suo pronostico.

Gli Internazionali di Roma sono alle battute finali: chi vincerà l'ATP 1000 secondo l'Intelligenza Artificiale
Il pronostico dell’IA sugli Internazionali di tennis di Roma

La previsione dell’Intelligenza Artificiale per gli Internazionali di Roma: chi vincerà?

Partiamo dai quarti di finale, appunto. Secondo l’Intelligenza Artificiale, la sfida tra Tabilo e il cinese Zhang (numero 56 della classifica ATP) verrà vinta dal cileno che ha anche eliminato Djokovic. Mentre scriviamo, la partita si è ormai conclusa e l’IA ci ha azzeccato: Tapilo ha sconfitto Zhang con il risultato di 6 – 3, 6 -4. Zverev, invece, terza testa di serie del torneo e numero 5 della classifica ATP, avrà la meglio sullo statunitense Fritz (numero 13 al mondo) perché è in una forma eccellente e, finora, non ha perso neanche un set a Roma. Tra il tedesco e il cileno, nell’eventuale semifinale prevista dall’Intelligenza Artificiale, la spunterà proprio Zverev, grazie alla maggiore esperienza in scenari simili. Zverev, quindi, è il primo finalista secondo ChatGPT.

Dall’altro lato del tabellone, il greco Tsitsipas (numero 8 della classifica ATP), in ottima forma, dovrebbe avere la meglio su Jarry nel primo quarto di finale. Il polacco Hurkacz (numero 9 ATP) sfiderà, invece, lo statunitense Paul (numero 16 ATP). Anche qui, secondo l’IA, le probabalità di vincita pendono a favore del tennista più in alto in classifica. In semifinale, invece, sarà Tsitsipas a sconfiggere Hurkacz. La finale, quindi, vedrà scontrarsi il greco e il polacco. “Entrambi hanno dimostrato grande tenacia e abilità, ma Zverev, con la sua classifica superiore e la costanza dimostrata nel torneo, ha un leggero vantaggio”, chiosa l’Intelligenza Artificiale. Insomma, Zverev, il più alto in classifica tra i tennisti ancora in gara, secondo l’IA, vincere gli Internazionali di Roma. Una previsione tutto sommato scontata e condivisibile. Tuttavia, questo torneo, con l’eliminazione di Djokovic e Medvedev, ha dimostrato di essere tuttaltro che scontato. Non è che l’IA potrebbe sbagliarsi? Domenica lo scopriremo.

LEGGI ANCHE: I 5 libri che hanno plasmato l’umanità secondo l’Intelligenza Artificiale

Lascia un commento